SOMMARIO

 

Cap 1 - Trova la tua voce

  • La guida interna

Cap 2 - Mi fido di me

  • Il contatto con il Sè
  • Il passato nel presente
  • Nulla è semplice

Cap 3 - La cornice del puzzle

  • Viaggio in solitudine
  • La voce interiore

Cap 4 - Il viaggio

  • L'obiettivo non è la meta

Cap 5 - L'incontro con i dosha

  • Rajas e tamas

Cap 6 - Interpretare i sogni in ayurveda

  • I guna
  • Tamas
  • Rajas
  • Sattva

Cap 7 - I requisiti per il viaggio

  • Il linguaggio onirico

Cap 8 - Lo spazio personale

  • Interno esterno

Cap 9 - L'incontro

  • I primi contatti

Cap 10 - La personalità in ayurveda

  • La gerarchia
  • Il pensiero sattvico
  • Il pensiero rajasico
  • Il pensiero tamasico

 

 Questionario tridosha.

SABATO 8 SETTEMBRE 

 

Dalle 18:15 alle 19:30

Conferanza: UNITÀ MENTE-CORPO Dalla teoria alla pratica

- Unità mente-corpo: ideologia o realtà

- Biologia e Psicologia ayurvedica: percorsi diversi per giungere alla stessa conclusione

- Effetti psicologici del massaggio ayurvedico: la ricerca in una scuola di yoga a Torino

Dott.ssa Sonia Brunello

 

http://www.yogamatha.it/iscriviti/

 

Principi e tecniche in Psicologia Ayurvedica                     

DESCRIZIONE: Il corso si articola in sessioni teoriche e pratiche. Si svolge in 3 weekend per un totale di 42 ORE DI FORMAZIONE. L'obiettivo è l'acquisizione di strumenti tipici della psicologia ayurvedica al fine di ampliare le competenze professionali.

 

DESTINATARI: tutti gli operatori che condividano, nella propria formazione, la visione olistica dell'uomo che vede nell'unità mente-corpo-spirito la vera essenza dell'umanità.

 

REQUISITI per l'iscrizione: trattandosi di un corso professionalizzante, l'ISCRIZIONE è RISERVATA alle persone con un bagaglio formativo di natura olistica (operatore ayurvedico, conselor olistico, insegnante yoga, reiki etc)

 

VERIFICA FINALE: al termine del corso è prevista una verifica con l'obiettico di garantire al corsista il corretto apprendimento delle diverse tecnoche acquisite. Sarà rilasciato un ATTESTATO DI FREQUENZA indicante il numero di ore dedicate all'approfondimento della teoria e delle tecniche.

 

L'ISCRIZIONE avverrà esclusivamente previo contatto telefonico al fine di verificare i requisiti necessari per la frequenza.

 

Docente Dott.ssa Sonia Brunello

 

Telefono 030 2302840

Sede del corso Brescia

Centro di Ricerca Idea Salute.

 

DATE del corso:

21/22 Ottobre 2017

2/3 Dicembre 2017

17/18 Febbraio 2018

Argomenti affrontati nel testo

 

Le basi concettuali: i cinque elementi.

Tridosha: Vata, Pitta, Kapha.

Triguna: Sattva, Rajas, Tamas.

Interrelazione tridosha-triguna: i principi che regolano l'unita mente-corpo.

Le espressioni psicologiche di Vata: Vata sattvico, Vata rajasico, Vata tamasico.

Le espressioni psicologiche di Pitta: Pitta sattvico, Pitta rajasico, Pitta tamasico.

Le espressioni psicologiche di Kapha: Kapha sattvico, Kapha rajasico, Kapha tamasico.

Evoluzione e benessere: il ruolo dei guna.

Mente intelligenza e coscienza: il ruolo della mente, il ruolo dell'intelligenza, il ruolo della coscienza.

Il cammino verso il benessere: la mente in evoluzione, intelligenza: la grande mediatrice, coscienza e conoscenza.

Teoria della personalità: la direzione evolutiva.

Sette tipologie di personalità sattvica, sei tipologie di personalità rajasica,tre tipologie di personalità tamasica.

La relazione tra psiche e personalità: quando a guidare è il cuore, intelligenza e intelletto:due facce della stessa medaglia, mente ed ego:un complotto distruttivo.

I due errori nel cammino: la definizione corretta degli obiettivi, andare fino in fondo.

La qualità delle emozioni: le motivazioni sattviche, le motivazioni rajasiche, le motivazioni tamasiche.

 

 

CHI SONO? QUALE DIREZIONE VOGLIO DARE ALLA MIA VITA?

 

SEMINARIO

BRESCIA

6 Novembre 2016

dalle 10 alle 18

Il seminario si pone come obiettivo la conoscenza della personalità dal punto di vista ayurvedico.

 

COSA FAREMO:

 

1) Con l'aiuto di un questionario individueremo le nostre personali caratteristiche e analizzeremo le sedici tipologie di personalità descritte negli antichi testi della Medicina AYURVEDICA.

2) Utilizzeremo le nuove conoscenze per progettare il futuro nella direzione che riteniamo migliore per la nostra salute mentale.

 

Dott.ssa Sonia Brunello

 

Su richiesta di rilascia attestato di partecipazione.

 

L'iscrizione deve essere effettuata telefonicamente entro il 31 di Ottobre.

Posti disponibili 40.

Telefono: 030 2302840

 

 

IDEA SALUTE

Centro Ricerche Terapie Naturali

Sabato 22 Ottobre 2016   ore 9

 

Continua il ciclo di convegni con l'obiettivo di far conoscere l'interpretazione diagnostico-filosofica secondo la Medicina Allopatica Occidentale, l'Ayurvedica, la Tradizionale Cinese, l'Omeopatia e la Psicologia.

 

Il Convegno è stato realizzato senza sponsor farmaceutici.

 

Università degli Studi di Brescia - Edificio Medicina e Chirurgia Aula Magna-

v.le Europa, 11 - 25123 Brescia >>  Programma

OLTRE LA MORTE FISICA

Il 19 giugno 1936 mentre Paramhansa Yogananda stava meditando compare d'innanzi a lui Sri Yukteswar, il suo amato guru che aveva lasciato il corpo fisico pochi mesi prima. Chiede a Yogananda di diffondere la storia della sua resurrezione dalla terra ad un pianeta astrale.

" Nuova speranza sorgerà nei cuori dei sognatori del mondo, angosciati dalla sofferenza e atterriti dalla morte.

                                                                                              Sri Yukteswar

continua

 

 

IL SONNO E I SOGNI

Due anni di ricerche avevano preceduto il giorno in cui il rumore dei miei passi risuonava nei corridoi silenziosi della facoltà di medicina.

Era un sabato mattina e mi trovavo a brescia per relazionare sul sonno e sui sogni in qualità di esperta di psicologia ayurvedica.

Ciò che mi aveva condotto li quella mattina era stato l'entusiasmo con ill quale, qualche mese prima, avevo accolto la telefonata del dottor Cosimo Calavita che esprimendo vivo interesse per gli aspetti psicologici dell'ayurveda, mi invitava a partecipare al convegno......continua

 

 

Il valore del silenzio

Quando poi davanti a te si apriranno tante strade e non saprai quale prendere, non imboccarne una a caso ma siediti e aspetta. Respira con la profondità fiduciosa con cui hai respirato il giorno in cui sei venuta al mondo, senza farti distrarre da nulla , aspetta e aspetta ancora. Stai ferma, in silenzio e ascolta il tuo cuore. Quando poi ti parla, alzati e va dove lui ti porta. continua

                                               Susanna Tamaro

 

 

Il mito dell'Ayurveda

Un tempo i grandi veggenti si riunirono alle pendici dell'Himalaya, si sedettero confortevolmente ed intrattennero una discussione propizia. "La salute è la fonte primaria dell'ordine del mondo, della prosperità, dell'amore e della liberazione. Le malattie distruggono la salute, il benessere e la vita stessa, e costituiscono un grande ostacolo per gli uomini. Quale rimedio potrebbe esservi per pacificarle?"continua

 

 

L'AIUTO SILENZIOSO

Questa lettera è dedicata a tutte le persone che, seppur per motivi diversi, si trovano o si sono trovate nel corso della loro vita in una situazione di grande sofferenza.

È un inno al coraggio nascosto nella profonfità di ogni essere umano.

Grazie a M. C. per aver condiviso il suo pensiero con tutti noi.

continua

 

 

Emozioni distruttive e le costituzioni ayurvediche

Secondo il pensiero buddhista la responsabilità della maggior parte della sofferenza umana va ricercata nel vissuto di tre emozioni: rabbia; illusione; desiderio.

continua

 

 

Chi sono? Quale direzione voglio dare alla mia vita?

Proviamo ad immaginare una scala con 16 scalini.... ognuno di noi al momento della nascita si trova collocato in uno di questi. Non siamo noi a scegliere, è il karma che stabilisce da dove partiamo per l'affascinante viaggio della vita.

continua

Le radici della sofferenza

Secondo l'ayurveda la coscienza dell'uomo è per sua natura pura e per questo motivo ci predispone al "bene".

Perché allora quel dolore e quella sofferenza che più volte sperimentiamo nel corso della vita?

continua

La personalita sattvica

La capacità dialettica è spiccata, spesso ricopre ruoli in cui la buona mediazione risulta decisiva. Le sue modalità accomodanti e amichevoli potrebbero indurci a pensare che sia portato ad evitare un confronto diretto. In realtà è una persona con una grande forza mentale che utilizza in tutti i campi della sua vita.

continua

 

 

 

La personalità rajasica

La modalità relazionale aggressiva è una caratteristica molto evidente in un soggetto rajasico. Anche quando parla di argomenti neutri usa sempre termini con una forte connotazione emotiva. Le sue giornate sono bellissime o bruttissime quasi mai buone o serene. L'intensità con la quale vive qualunque esperienza si manifesta nel linguaggio e nel comportamento.

continua

 

 

La personalità tamasica

Tamas è il secondo dosha descritto da Caraka. L'elemento che lo caratterizza è la confusione. Si tratta di una tipologia di personalità con caratteristiche particolarmente negative e difficili da trattare. L'indolenza si esprime in tutti i campi della sua vita. Il lavoro lo svago e la vita privata, possiedono tutti questa caratteristica di fondo. 

continua

 

 

Il bambino nella visione ayurvedica

Secondo l'ayurveda sono molti i fattori che influenzano le caratteristiche fisiche e psichiche di un nuovo essere vivente. nel momento del concepimento i dosha fisici (Vata, Pitta e Kapha) e mentali (Sattva, Rajas e Tamas) dei genitori vengono trasmessi al nascituro in una nuova e unica combinazione. Queste caratteristiche resteranno stabili per tutto il corso della vita. In questo articolo proveremo a comprendere il comportamento del bambino alla luce della visione ayurvedica.

continua

 

 

Autostima e Karma

Un giorno un paziente in seduta esordi dicendo: "Dottoressa, la metafora delle due valigie mi è stata di grande aiuto. Ho affrontato i problemi con grande sicurezza, sapevo di avere con me tutti gli strumenti necessari per farlo". Nella seduta precedente avevo suggerito l'idea che tutte le esperienze sono sempre al nostro fianco e ci forniscono una guida per le azioni future. Ma la domanda cruciale è: perchè le valigie sono due? 

continua

 

 

Serenità è...

Con il termine serenità si descrive una condizione emotiva caratterizzata da tranquillità e calma. Come ottenerla è argomento dibattuto. Le diverse opinioni sostanzialmente seguono due direzioni: nella prima si evidenzia l'inevitabilità della sofferenza e si suggeriscono le azioni per limitarne la durata nei momenti negativi; nella seconda si afferma la necessità di ridefinire il problema per rendere gli obiettivi più realistici. La filosofia indiana ci offre una terza possibilità.

continua

Stampa Stampa | Mappa del sito
© www.psicologiayurvedica.it Via Italia 38 10090 San Raffaele Cimena